Nessun commento

MESSAGGIO del PARROCO del 28 APRILE 2020

MESSAGGIO alla PARROCCHIA del 28 APRILE 2020

Carissimi amici, carissimi parrocchiani, pace e bene.

A voi il mio saluto cordiale e fraterno, e qualche indicazione nata dall’irreale silenzio in cui tutti noi siamo stati catapultati dal virus che ha colpito il nostro paese. Credo che in questo momento sia inutile fare inutili dietrologie, la vita continua, come continua non lo so, ma la vita continua e deve continuare.

Permettetemi di aprire qualche spiraglio della nostra Parrocchia del Sacro Cuore. Vi ricordo che tanti nostri discorsi educativi sono stati interrotti, tante iniziative hanno subito un brusco, inimmaginato break, ma credo, che siamo prossimi a delle probabili, possibili aperture, e queste non ci devono trovare impreparati.

Cerco di essere concreto in ordine ai sacramenti:

  1. Nella nostra programmazione avevamo prospettato due turni di Prime Comunioni il 10 ed il 17 maggio. Vi dico subito che, quando questa pandemia ce lo permetterà io incontrerò dapprima le catechiste e poi i genitori dei bambini per iniziare a pensare a delle possibili date per concludere il catechismo e vivere la Santa Messa delle Prime comunioni;
  2. Avevamo pensato al 21 giugno per la Messa in cui i nostri ragazzi avrebbero ricevuto la Cresima; anche in questo caso credo che sia necessario ascoltare i catechisti degli adolescenti e dei giovani, ed ancor più il Vescovo per riprogrammare la data della Cresima;
  3. Per quanto riguarda i Battesimi. Come è uso nella nostra parrocchia i battesimi li amministriamo la Seconda Domenica del Mese, durante la messa delle 11,30. Con la chiusura delle chiese, l’annullamento delle Messe, ma soprattutto per l’impossibilità di muoverci e la paura che ci ha sopraffatti, ci siamo lasciati dietro le spalle i battesimi del mese di marzo, di aprile e probabilmente di maggio. Appena avremo contezza della possibilità di poter celebrare la Santa Messa mi sentirò con i genitori dei bambini che devono ricevere il battesimo per programmare con loro la data del sacramento, senza tener in conto della consueta seconda domenica del mese. Questo sempre nel rispetto delle norme sanitarie, evitando assembramenti e, soprattutto pericoli di qualsiasi natura ai bambini e a chi parteciperà alla celebrazione.
  4. Per i giovani che intendono celebrare il loro Matrimonio durante l’anno in corso, mi farò presente io personalmente per indicare quando fare l’esame degli sposi e produrre il carteggio necessario per il matrimonio (pubblicazioni e quant’altro serve per la regolarità del matrimonio).
  5. Infine, ma non per ultimo, a nessuno è stato vietato di confessarsi e di ricevere l’Eucarestia fuori della Santa Messa. L’ho detto e ribadito più volte che la Chiesa del Sacro Cuore è aperta mattina e pomeriggio per la preghiera personale, per incontrare personalmente il parroco o gli altri sacerdoti, e questo sempre nel rispetto delle norme del Governo e del nostro sindaco.
  6. Vi ricordo che il 1° Maggio inizia il mese dedicato alla Madonna, e quindi diventa prioritaria la Recita del Santo Rosario, o personalmente o in comunione con i tanti devoti che si sintonizzano sulle tv o altri mezzi di comunicazione di carattere religioso (TV2000, Padre Pio TV, Lourdes).

Con questo vi saluto di cuore, vi assicuro la mia e nostra preghiera, quella dei frati cappuccini, e di cuore vi benedico.

ISERNIA, 28 aprile 2020                                                                                                                      

Fr. Nazario Vasciarelli OFMCap

Parroco

scarica il messaggio in formato pdf